lunedì 20 marzo 2017

100%


"Le danno il 100%".
Questo mi ha detto al telefono la segretaria dell'officina un paio di giorni fa. A quanto pare le assicurazioni si sono trovate d'accordo, il torto era chiaramente della controparte e quindi mi rimborsano completamente le spese di riparazione. Una firma e non devo nemmeno aspettare il liquidatore: l'officina riscuote direttamente dall'assicurazione. Ora quindi non devo aspettare altro che un'altra telefonata, quella che mi avvisa che la Vespa è pronta!
"They're refunding everything".
This told me the garage's secretary on the phone a couple of days ago. As far as it seems, the insurances agreed, the counterparty was clearly and completely wrong so they're refunding the whole repair costs. Just a signature and I dont even have to wait for the adjuster: the garage will directly cash in from the insurance. Now I just have to wait for another phone call, the one to tell me my Vespa is ready!

venerdì 3 marzo 2017

Crash


In oltre 70.000 km e sette anni di trasferimenti giornalieri tra casa e il mio posto di lavoro non ho mai fatto un incidente. Mi è capitato di cadere ma ho evitato con cura qualsiasi collisione perfino in condizioni di scarsa luminosità e fondo sciupato. Ora che mi sono trasferito, in questo ultimo anno e con meno di duemila chilometri di strada sono caduto tre volte: una la scorsa estate cercando di evitare un ragazzino su una vecchia Vespa 50 senza frecce che aveva deciso di girare a sinistra mentre io già lo stavo sorpassando; la seconda volta ho tamponato una macchina il cui guidatore, dopo aver rallentato prima di un attraversamento pedonale rialzato, invece di ripartire decise di inchiodare proprio sul dosso senza alcun motivo.
Quest'ultima volta stavo andando al lavoro, lungo una di quelle belle strade di campagna che faccio per evitare il traffico; dopo un chilometro tra i campi, la strada arriva a una strettoia tra due case costruite proprio a bordo strada. Bene, un pazzo su una Ford Mondeo ha pensato che poteva ignorare lo stop tagliandomi la strada senza fermarsi. Ero a pochi metri da lui, ho potuto appena provare a frenare ma l'ho colpito sul fianco sinistro volando sopra al portabagagli e cadendo a terra.
Non mi sono fatto neanche un graffio; fortunatamente porto sempre un giacchetto di pelle con le protezioni, ho scarponi robusti e so come cadere. L'Insetto Scoppiettante invece ha riportato un bel po' di danni: parafango anteriore sbriciolato, leva destra del freno spezzata, una vistosa ammaccatura sullo scudo, graffi sulla fiancata destra e quel che è peggio la forca piegata che non impedisce alla Vespa di marciare ma non permette comunque di girare completamente lo sterzo.
Ho ragione completa, e sono stato fortunato a non farmi nulla ma anche a trovare uno con l'assicurazione in regola.
Ora le cattive notizie: deve passare un mese intero prima di sapere con certezza se l'assicurazione coprirà tutte le spesee. È davvero difficile che la controparte possa dichiarare qualcosa di diverso, ho fatto le foto alla scena e la sua auto è completamente di traverso in mezzo alla strada proprio dopo lo stop, ma le vie delle assicurazioni sono misteriose e imprevedibili; poi dovrò aspettare ancora per i lavori di riparazione. Forse due mesi senza Vespa sono il minimo che mi possa aspettare, mentre sono costretto a farmi prestare l'auto da mia suocera per andare al lavoro.
Sarà una lunga attesa.
In over 70,000 km and seven years of daily commute between my hometown and my working place I never had an accident. I happened to fall but I carefully avoided every collision even in low light and bad surfaces. Now that I moved, in this last year and less than a thousand miles on the road I fell thrice: once last summer trying to avoid a youngster on an old 50cc Vespa without indicators who decided to turn left while I was already overcoming; the second time I hit a car which driver, after slowing down before a risen pedestrian cross, instead of moving on decided to hit the brake and stop outright just upon the bump and without a reason.
This last time I was commuting to work, riding along those beautiful country roads to avoid traffic; after a mile among the fields, the road comes to a bottleneck between two houses built right on the street's edge. Well, a fool on a Ford Mondeo thought he could just enter the road without stopping and cut off in front of me. I was a few metres from him, I could barely try to brake but I hit the car on its left side, flying well above its trunk and falling down on the road.
I hadn't injuries; luckily I have an armored leather jacket, hard boots and I know how to fall. The Chuggabug, however, suffered lots of damages: front mudguard crumbled, a cracked right brake lever, a bad dent on the front shield, scratches on the right side and what's worse, a bent fork which doesn't prevent riding to the garage but neither allow to completely turn the front wheel.
I'm deadly right, and I was lucky not to report injuries at first and to verify that the driver was regularly insured too.
Now the bad news: a whole month has to pass before I can know for sure if the insurance will cover all the costs. It's very difficult for the driver to state something different, I photographed the scene and his car is entirely across the road just after a stop sign, but the insurances' ways are mysterious and unpredictable; then I'll have to wait for the repair. Maybe two months without my Vespa are the less I can expect to wait, while I'm forced to borrow my mother-in-law's car to go to work.
It'll be a long wait.

giovedì 23 febbraio 2017

[Detours] - A wooden mate


Un compagno di legno. Via di scorrimento, Pietrasanta. A wooden mate. Expressway, Pietrasanta.

lunedì 20 febbraio 2017

Warming up


Dopo giorni di freddo, il primo segnale che le temperature stanno salendo di nuovo è la pioggia. E visto che prevedere la pioggia risulta spesso piuttosto difficile, capita che talvolta mi ritrovi a partire con un timido sole e rientrare mentre piove. After days of cold weather, the first sign of a temperature rise is rain. And, as the rain forecast is often a hard task, it happens that sometimes I leave in a faint sunlight and I come back home while raining.

Non è affatto male. A meno che la pioggia non sia incredibilmente forte, girare sotto qualche goccia regala piacevoli e inaspettate vedute.
E tutto sommato il mio coprizaino McKinley sul sedile posteriore fa una gran figura, mentre passo tra i campi di granturco tagliato che diventano gialli bagnandosi.
It's not bad at all. Unless the rain is incredibly hard, riding under a few drops gives pleasant and unexpected views.
And after all, my McKinley backpack cover on the rear seat gives a great impression, while I flow through harvested corn fields which become yellow while getting wet.

lunedì 30 gennaio 2017

Alpaca


Che nelle scorse settimane abbia fatto freddo nessuno può negarlo. Strade quasi ghiacciate, l'aria del mattino che trafigge la faccia, la brina che riveste ogni campo e che rende tutto, nelle prime ore del mattino, più blu che bianco. Quello che non mi immaginavo però è che potessi fare, durante i miei viaggi mattutini, un incontro di quelli che ti fanno dubitare del consueto e ti spingono a pensare che forse senza accorgertene ti sei spinto un po' troppo lontano.
Qualcuno, in questi campi ghiacciati, forse per mettere alla prova il mio raziocinio, alleva un alpaca. Un grosso alpaca, dal pelo folto e scuro. Fortunatamente lo scirocco ha cominciato a soffiare da qualche giorno, cedendo il passo alla pioggia. Ne andava della mia sanità mentale.

No doubt these last weeks were cold, you couldn't deny it. Icy roads, the morning air piercing my face, the frost dressing every field and making everything, in the early morning hours, more blue than white. What I couldn't imagine was that I could meet, during my morning commutes, something so weird to let me doubt about the usual and making me suppose I was maybe gone too far.
Someone, along these frosty fields, breeds an alpaca. A big alpaca, with dark and thick hair. Luckily the south-east wind started blowing again a few days ago, bringing back the rain. My mental health was starting to give in.

lunedì 19 dicembre 2016

3°C


Fa freddo.
Il termometro sulla SS1 indica 3° C ma appena passo sulle strade in ombra il paesaggio mi indica che la temperatura è decisamente più bassa; i campi sono bianchi di brina, l'erba si intuisce soltanto, il fiume è un cuneo di fumo tra gli argini gelati e l'acqua sulla strada non è acqua.
It's cold.
The thermometer along SS1 says 3° C but as soon I turn on shady roads the landscape tells me that the temperature is significantly lower; the fields are covered with frost, you can only guess the grass, the river is a smoky snake between the frozen banks and the water on the road ain't water.

Dopo anni e anni di dialogo con l'asfalto ormai ho imparato a dare un volto alle chiazze e comportarmi di conseguenza. La guida sicura è spesso tentata dalla fretta ma l'aria fresca del mattino riporta alla ragione.
Ed è faticoso, certo, ma certe albe non le vedi in nessun altro modo.ù
After years spent talking with tarmac I learned to name every single spot and behave as necessary. Safe driving is often tempted by hurry but the chilly morning air turns me back to reason.
And it's hard, sure, but you can't get these dawns any other way.

mercoledì 7 dicembre 2016

The ginkgo quest


Per qualche bizzarro caso della sorte il lavoro che doveva inizialmente durare al massimo qualche settimana si protrarrà fino a pochi giorni da Natale, ma la gioia maggiore non la immaginereste mai. Sulla strada che percorro per andare da casa fino a scuola c'è un vialetto laterale in fondo al quale, nel giardino di un'abitazione rustica ristrutturata di recente, svettano due maestosi alberi di ginkgo. In ottobre, e specialmente in questo caldo ottobre, i ginkgo sono sempre di un verde brillante; la loro geometria è l'unica caratteristica che permette di distinguerli a colpo d'occhio in mezzo ad altri alberi. Ma se il mio impiego fosse terminato troppo presto non avrei potuto godere di quello spettacolo che per giorni e giorni ho incessantemente cercato passando in fretta accanto a quel vialetto e voltando la testa per una frazione di secondo: il dono dell'autunno.
Già, perché i ginkgo in autunno, col primo freddo, lasciano svanire quel verde brillante e si colorano di uno sfavillante giallo cromo che, in mezzo alla tavolozza verde e marrone degli alberi autoctoni, può arrivare ad apparire quasi dorato. Le foglie di ginkgo poi cadono a terra lasciando la pianta spoglia, i tronchi e i rami che descrivono forme quasi disegnate e un tappeto di un giallo intenso che al mattino brilla di rugiada.
La ricerca di un istante di bellezza, mentre passo con la Vespa attraverso strade trafficate per andare al lavoro, è un atto separato dal contesto e in definitiva un momento solo per me. Natale sembra ormai alle porte; io comunque un regalo l'ho già avuto.
Due to some strange lucky strike the job which had to stop after a few weeks will last nearly until Christmas but you can't imagine the biggest joy about it. On the road I travel upon to get to school from home there's a small side row; in the bottom of this path, in a garden, two majestic ginkgo trees stand out against a freshly refurbished country house. In October, this warm October above all, ginkgo trees are often bright green; their geometry is the only trait which makes us locate them among other trees. But if my job ended too early I couldn't have enjoyed that sight which I ceaselessly looked for speeding past that path and turning my head sideways for a split second: the gift of autumn.
Right, because ginkgo trees in fall, when cold comes, let that bright green fade away and turn themselves in a sparkling chrome yellow which, among the green and brown palette of the local trees can even look like gold. Their leaves, then, fall on the ground leaving the tree bare naked, its trunk and branches tracing almost sketched shapes and an intense yellow carpet shining in the morning dew.
The quest for a moment of beauty, while passing on my Vespa through busy streets to go to work is an act out of its background and definitely a moment for myself only. By now Christmas seems close; however, I already had a gift